Non sei registrato? Registrati ora!

Ambiti applicativi e normative: condotte a comparto

28 maggio 2019
Ambiti applicativi e normative: condotte a comparto

CONDOTTE A COMPARTO SINGOLO E A COMPARTO MULTIPLO

A seconda delle esigenze progettuali e ambiti applicativi, al modello di serranda impiegato faranno riferimento condotte per il controllo dei fumi a comparto singolo o a comparto multiplo.

  • Le condotte a comparto singolo devono essere utilizzate quando non si ha necessità di requisiti di isolamento termico perché operanti all’interno del comparto origine dell’incendio. La condotta è attraversata esclusivamente dal fumo aspirato dallo stesso compartimento antincendio anche se proveniente da un serbatoio a soffitto diverso dal proprio.
  • Le condotte a comparto multiplo devono essere utilizzate quando in uno qualsiasi degli scenari d’incendio previsti la condotta attraversa un compartimento antincendio diverso da quello in cui ha avuto origine l’incendio. Vengono testate per una compartimentazione al fuoco e al fumo e hanno severe specifiche di isolamento termico.

Entrambe le tipologie consentono di collegare a un unico ventilatore per SEFFC una o più aperture di estrazione di fumo e calore.

CONDOTTE A COMPARTO SINGOLO

Le condotte a comparto singolo Aerservice sono prevalentemente impiegate per l’estrazione dei fumi nei sistemi SEFFCSono certificate E600 120 S (Ve – Ho) 500 oppure 1500 single e sono conformi alla norma europea EN 12101-7:2011.

CONDOTTE A COMPARTO MULTIPLO

Le condotte a comparto multiplo Aerservice sono prevalentemente impiegate per l’estrazione dei fumi e del calore nei sistemi SEFFCSono certificate EI120 (in conformità alla UNI EN 1366-8) APPLUS 16/1236-3966 condotta verticale/orizzontale – fuoco interno/esterno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER